it de en fr ru F_logo

Agriturismo
Podere Cunina

Toscana, Crete Senesi,
sole arte e natura…

Prodotti

Silvana e Piergiorgio mettono a disposizione il comodo orto biologico dove gli ospiti possono raccogliere gratuitamente le verdure e le erbe aromatiche, secondo la stagione

Miele » Dettagli »

1_honey_thumb
2_honey_thumb
3_honey_thumb
4_honey_thumb
5_honey_thumb
6_honey_thumb
7_honey_thumb
8_honey_thumb
9_honey_thumb
10_honey_thumb
11_honey_thumb

Il nostro ottimo miele millefiori ha caratteristiche diverse ogni anno in base alle coltivazioni e ai fiori presenti nell'ambiente circostante, viene prodotto in un piccolo apiario in prossimità del Podere.

Le api bottinatrici, con assiduo lavoro. raccolgono il nettare da migliaia di fiori di tipologie diverse, per poi produrre un miele liquido, che poi cristallizza. Ha profumo tipico, dal gusto dolce. Sul formaggio pecorino delle Crete Senesi è sublime, su una fetta di pane e burro costituisce una genuina colazione e merenda per grandi e piccoli. Ideale è il consumo di 30 gr. al giorno.

Il miele è sostanza prevalentemente formata da zuccheri semplici ( glucosio, levulosio, destrosio).
Il miele viene trasformato direttamente in energia e calore, fatta eccezione di piccole tracce di saccarosio, 3–4%, che devono essere digerite.
Chi fa sport volentieri consuma miele, prima, durante e dopo una competizione, infatti fortifica i muscoli, aumenta la resistenza e favorisce il recupero.

L'assimilazione non richiede sforzo poiché è un alimento predigerito dalle api le quali lo arricchiscono anche di enzimi vivi importanti.

Chi soffre di disturbi digestivi, non avranno che da guadagnare nel sostituire il miele al normale zucchero, è anche indicato per l'ulcera gastrica.
E'particolarmente indicato nella dieta per l'infanzia, infatti a differenza dello zucchero, favorisce la fissazione dei sali minerali.
Usato esternamente favorisce la cicatrizzazione di bruciature e ferite, attenua le irritazioni della gola.

E' utile anche ai costipati e combatte le fermentazioni. E' un ricostituente e antianemico. Può essere impiegato ogni giorno.

Contiene sostanze con spiccate proprietà battericida.
Il segreto sembra essere una proteina del sistema immunitario delle api.

Olio d'oliva » Dettagli »

1_olive_thumb
2_olive_thumb
3_olive_thumb
4_olive_thumb
5_olive_thumb
6_olive_thumb

Il nostro olio di oliva extravergine biologico è ottenuto da olive del nostro oliveto non trattato, brucate a mano nel primo periodo della invaiatura cioè durante la fase in cui il colore della buccia comincia a passare dal verde al rosa-viola. In questo modo si ottiene un olio dall'acidità molto bassa, ricco in polifenoli, sapori e aromi con un colore tendente al verde. La resa è bassa, ma la qualità è la migliore. Le olive frante nel giro di pochissime ore ci permettono di ottenere un olio di oliva extravergine di altissimo pregio organolettico e nutrizionale. Può essere venduto anche via internet in confezioni da un litro, da mezzo litro o nelle più convenienti lattine da 5 litri. Si consiglia di tenere la bottiglia al riparo dalla luce, da fonti di calore (temperatura ottimale di conservazione dai 13° ai 18°circa), richiuderla subito dopo l'uso e consumare entro pochi mesi dall'apertura, in quanto l'olio assorbendo molta aria si può ossidare facilmente perdendo profumo e gusto. L'olio in lattina una volta aperta, è consigliabile che venga trasferito in bottiglie di vetro scuro ben sigillate. L'olio extravergine toscano è caratterizzato in genere da aroma robusto spiccatamente fruttato. Le nostre cultivar, tipiche toscane, sono il Moraiolo, il Pendolino, il Leccino e il Frantoio.
Protegger, e la specificità territoriale ha una grande importanza per l'olivicoltura italiana, che vanta tradizioni millenarie e un patrimonio di varietà coltivate e di tecnologie senza uguali nel mondo. Spendere qualche euro in più per un olio extravergine di qualità è una buona e giusta scelta. Per la salute del consumatore, le caratteristiche più importanti di un olio extra vergine sono i polifenoli, i tocoferoli. I tocoferoli, praticamente sono la vitamina E, considerata protettiva e antagonista dei tumori e di altre malattie perché combatte i radicali liberi. L'olio extra vergine d'oliva è uno degli alimenti più ricchi di questa vitamina, il cui contenuto dipende però anche dalle stagioni, dal tipo di olive e da altri fattori. I polifenoli danno il sapore caratteristico all'olio, più ce ne sono e più è piccante e fruttato, così come sono i polifenoli che stanno nell'uva a decidere sostanzialmente le caratteristiche di un vino. E' una famiglia di composti chimici fortemente rivalutati dai nutrizionisti perché hanno il merito di essere antiossidanti, quindi di combattere i “radicali liberi” dell'organismo in grado di attivare forme tumorali e altre malattie; inoltre i polifenoli favoriscono la riduzione del cosiddetto colesterolo cattivo (LDL) in circolazione nel sangue, che così rimane più scorrevole e con meno rischi di infarti. Le olive italiane, specialmente quelle del centro-sud, contengono generalmente più polifenoli. Fra l'altro, i polifenoli, con la loro azione antiossidante, allungano la vita dell'olio, la cui alterazione è dovuta, appunto, principalmente all'azione dell'ossigeno.

Zafferano » Dettagli »

1_zafferano_thumb
2_zafferano_thumb
3_zafferano_thumb
4_zafferano_thumb
5_zafferano_thumb
6_zafferano_thumb
7_zafferano_thumb
8_zafferano_thumb
9_zafferano_thumb
10_zafferano_thumb

Lo zafferano italiano è giudicato il migliore al mondo, è una produzione storica, diffusa già nel medioevo, oggi da tutelare e valorizzare.. Il nostro zafferaneto occupa una superficie di 500 mq, posizionato a sud del Podere Cunina. Lo commercializiamo in stimmi integri tostati e non in polvere.
Lo zafferano è un prodotto impegnativo, l'uomo e la natura sono gli unici artefici, la tecnologia non può influenzare alcuna operazione sulla coltura dello zaffreano.

Infatti la raccolta dei fiori, tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre, deve avvenire rigorosamente a mano: dalle prime luci mattutine fino a poco prima dell'alba, quindi bisogna separare i pistilli dai fiori e procedere all'essiccazione. Lo zafferano puro è di colore rosso vivo, non deve avere puntini bianchi e non deve essere troppo umido. Per mantenere il suo aroma intatto, va conservato in un posto buio e asciutto.

Lo zafferano è la più costosa delle spezie in tutto il mondo. Per un chilo di spezia, bisogna raccogliere dai 150 mila ai 200 mila fiori e circa 500 ore di lavoro.

Il prezzo elevato di questa spezia è stato da sempre una tentazione per i truffatori; già Plinio il Vecchio (I sec. d.C.) diceva che niente era più soggetto ad adulterazioni dello zafferano. E questo è vero ancora oggi. La falsificazione più ricorrente e facile è quella di accrescerne il peso attraverso l'assorbimento di un poco d'umidità oppure aggiungendo olio o glicerina.

Altra modalità frequente di falsificazione consiste nell'aggiungere agli stigmi del crocus dei frammenti di fiori di altre specie: Calendula officinalis, Carthamus tinctorius, Papavero, Arnica. L'adulterazione dello zafferano in polvere è ancora più facile da realizzare: si aggiungono polveri vegetali (pimento, curcuma, etc), zucchero, amido o calcare.

La nostra azienda agricola lo commercializza in stimmi integri tostati e non in polvere, conservato in bustine oppure in vasetti di vetro.
L'uso più comune è quello culinario: l'uso dello zafferano in cucina spazia dall'antipasto al dolce ma le combinazioni migliori si hanno con il riso, i crostacei, i frutti di mare, le carni in umido e le salse delicate. In questi casi il gusto dello zafferano arricchisce, colora ed esalta i sapori. Solitamente questa spezia va aggiunta a fine cottura, altrimenti perde il suo sapore e il suo profumo; bisogna prestare particolare attenzione anche al dosaggio: per tre/quattro persone è sufficiente una bustina da 0,15 grammi.
In alcuni casi (nei piatti in umido, per esempio) è possibile aggiungerlo fin dall'inizio della cottura, stemperandolo però in acqua.
I piatti preparati con lo zafferano si abbinano solitamente a vini bianchi frizzanti e di buona struttura o a rossi morbidi e non troppo tannici, che altrimenti esalterebbero solamente la nota amara dello zafferano.

Proprietà benefiche
Oltre a rendere gustosi e saporiti i più diversi piatti, la polvere di zafferano è una miniera di sostanze preziose per l'organismo.
Contrasta l'invecchiamento: essendo lo zafferano uno dei piò potenti antiossidanti, contrasta i radicali liberi, responsabili dell'accelerazione dell'invecchiamento cellulare. Favorisce le funzioni digestive: stimola l'apparato digerente, aumentando la secrezione di bile e di succhi gastrici. Per questo è molto usato anche nella preparazione di liquori digestivi.
E' efficace contro gli stati depressivi: il colore giallo nella cromoterapia è sinonimo di serenità, perché stimola l'ipotalamo regalando benessere. Sembra che anche ingerendo cibi gialli si ottenga lo stesso effetto.
E' un afrodisiaco antico e moderno: già utilizzato dalle divinitù greche per risvegliare l'energia sessuale, oggi à stato confermato che lo zafferano stimola la produzione di ormoni che tonificano la sfera sessuale, mentre gli antiossidanti migliorano la circolazione.

Zero calorie: pur regalando sapore ad ogni piatto a cui viene mescolato, non aggiunge grassi né calorie e inoltre stimola il metabolismo, prevenendo anche le infezioni intestinali.

Prodotti vegetali biologici

1_cunina_herbs_thumb
2_cunina_herbs_thumb
3_cunina_herbs_thumb
4_cunina_herbs_thumb
5_cunina_herbs_thumb
6_cunina_herbs_thumb
7_cunina_herbs_thumb
8_cunina_herbs_thumb
9_cunina_herbs_thumb
10_cunina_herbs_thumb
11_cunina_herbs_thumb
12_cunina_herbs_thumb
13_cunina_herbs_thumb
14_cunina_herbs_thumb
15_cunina_herbs_thumb
16_cunina_herbs_thumb
17_cunina_herbs_thumb
18_cunina_herbs_thumb
19_cunina_herbs_thumb
20_cunina_herbs_thumb
21_cunina_herbs_thumb
22_cunina_herbs_thumb
23_cunina_herbs_thumb